Soul Empathy TM

Scuola Soul Empathy TM

Relazioni interpersonali
ed intrapersonali di successo

Le relazioni non sono difficili perché è difficile comprendersi.
Le relazioni sono difficili perché per comprendersi davvero serve una profondità empatica che non hai ancora scoperto e sviluppato

Soul EmpathyTM è la Scuola per sviluppare la parte forse più preziosa del nostro DNA che è l’empatia; sviluppo che io ho rivoluzionato grazie alla CERTM Comunicazione Empatica Reformer da me ideata.

“Grazie alla Comunicazione Empatica Reformer CERTM da me ideata, ti giuderò alla scoperta della tua “Anima Empatica”: una abilità relazionale già presente nel DNA di ciascuna persona e quindi anche nel tuo e in quello di tutti le altre persone intorno a te”

Nel corso dei sei mesi della mia Scuola Soul EmpathyTM svilupperai la resilienza empatica e verrai addestrata/o ad utilizzarla per realizzare te stessa/o in connessione tutte le persone della tua Vita, ottenendo così il benessere relazionale, identificato sia dalle ricerche scientifiche che dalle più antiche tradizioni, come la maggior fonte di benessere e salute.

A chi si rivolge:
cuori che battono
Quando:
una volta l’anno
Modalità:
in aula dal vivo

Programmazione:
5 Moduli di lavoro generale in aula con il gruppo (cadenza mensile)
6 Sessioni di lavoro individuale con me (cadenza mensile)

Per informazioni:
staff@paolo-bernardi.lfe


Pubblicazione del discorso iniziale ai partecipanti alla Scuola di Soul Empathy TM

Tutto può avere inizio con la domanda: vale più ciò che ti viene detto o ciò che viene fatto?

[La verità]Vale di più ciò che ti viene detto o ciò che viene fatto? La quasi totalità delle persone risponde a questa domanda con “ciò che viene fatto, poi se è anche stato detto, meglio”. Ed il motivo è che mentre “i fatti” – nel bene e nel male – sono un tipo di comunicazione che arriva a toccare sia al cuore che e la mente, parole da sole invece non arrivano al nostro cuore, al nostro sentire. E infatti se vedo qualcuno che si prende cura di me, lo sento e lo capisco, se invece me lo dice soltanto, posso capire l’intenzione ma non sento nulla. Ovviamente anche le parole hanno un loro insostituibile valore che spiegherò più avanti e se utilizzate bene possono addirittura arrivare a “far sentire”. Ma andiamo per gradi.
Esiste una comunicazione empatica – fatta di parole, azioni e pensieri che utilizzata con noi stessi, con gli altri e il mondo è capace di far “sentire” e non ha quindi necessità di convincere essendo non solo efficace, ma soprattutto autentica.
Tuttavia, cosa abbiamo imparato a fare tutte/i noi persone quando ci sono delle difficoltà? Abbiamo imparato a parlarne e a chiarire – purtroppo seguendo logiche molto razionali che mortificano il sentire – ignorando del tutto il fatto che ciò “parlando” otteniamo uno dei seguenti tre risultati:
1- non siamo d’accordo e questo esito si ripeterà nel tempo allontanandoci sempre più
2- uno dei due si sottomette per paura o senso di colpa e questo esito lo pagheremo entrambi molto caro
3- arrivando ad uno scontro, che ci confermerà che l’altra persona non ha un grande valore
Ma tutte e tre gli esisti – da noi non desiderati – sono frutto del fatto che stiamo contraddicendo ciò che abbiamo risposto alla domanda iniziale, utilizzando parole che l’altra persona intende come tentativi di convincimento, manipolazione e sottomissione. Ancor più tragico se si pensa che “parliamo e chiariamo” anche quando le cose vanno bene. Tutto ciò non vuol dire che il parlare sia sbagliato, anzi, quello che è necessario però notare è che non conosciamo un criterio certo e sicuro che ci permetta di distinguere come, quando, perché, quanto e dove parlare. E questa incertezza è fonte di non poche sofferenze: dunque, perché non toglierla di mezzo? La risposta che ne danno le Neuroscienze è che in questi processi comunicativi siamo inconsapevoli e per questo subiamo la comunicazione invece di gestirla con empatia.

Tutta la nostra esistenza è determinata dal nostro sentire e non dal ragionare che ne è invece una conseguenza

[Il sentire] – Come ha chiarito la domanda introduttiva, tutta la nostra esistenza è decisa dal nostro sentire ed in particolare da ciò che sentiamo attraverso il nostro Cuore.
Fare o non fare, dire non dire, pensare o non pensare, sono prodotti da ciò che sentiamo o non sentiamo, che abbiamo sentito o non sentito. Il nostro sentire – come persone – è infatti la cosa più autentica che abbiamo ed è esperienza comune quanto sia complesso comunicare in modo efficace con esso e attraverso di esso: infatti spesso le nostre emozioni o ci travolgono o restano troppo distanti dalla nostra percezione. Ecco perché ho deciso di rispondere a questa esigenza comunicativa con Soul Empathy TM

Comunicare dal cuore significa aver sviluppato la propria empatia: uno sviluppo possibile per ciascun essere umano, in quanto presente nel nostro DNA

[Comunicare dal cuore] – E’ necessario quindi conoscere, aver sperimentato e praticato la comunicazione empatica che viene dal cuore, la comunicazione del sentire, capace di guarire(*) tutto quello che c’è da guarire nella nostra vita e Soul Empathy TM è la mia risposta per sviluppare la comunicazione empatica che ci fa diventare empatici.
E’ necessario apprendere la comunicazione empatica che viene dal Cuore – nostro e degli altri – perché questo significa diventare una persona:
# sicura di se, ma nel giusto rispetto degli altri
# capace di fare ciò che è giusto fare per se stessa, per gli altri e per le proprie relazioni
# che sa ascoltare e rispettare gli altri, senza mettersi da parte
# che sa comunicare bene il valore che porta nella relazione (il proprio valore) e che sa accogliere e rispettare quello dell’altro e degli altri, senza perdere se stessa/o
# capace di trarre la parte migliore anche dai conflitti e dalle situazioni spiacevoli, perché ha appreso come “danzare” con la Vita.
Ti insegnerò la teoria e la pratica della comunicazione che viene dal cuore, utilizzando anche dei preziosissimi “riduttori di complessità“, i quali partendo da premesse situazionali ben precise e che riguardano la vita di ciascuna persona, ci permettono di apprendere e praticare presto e bene:
# cosa è necessario fare e cosa non è necessario fare
# cosa è vantaggioso pensare e cosa non è assolutamente vantaggioso pensare
# cosa è strategico dire e cosa non è affatto strategico dire.
E tutto ciò non perché vi sia un giusto ed uno sbagliato, ma per un motivo molto più grande e potente, che anche la ricerca ha ormai pienamente validato e che è anche un antichissimo sapere umano oggi del tutto perduto nelle mille strutture e storture del nostro bellissimo e a volte molto contorto mondo sociale: la funzionalità. Infatti, ciò che facciamo o non facciamo, diciamo o non diciamo, pensiamo o non pensiamo ha solo due possibilità: o è funzionale o non é funzionale. Per apprendere questa differenza – che è la chiave per una vita bella e forte sempre – ho creato il percorso di Soul Empathy TM fatto di:
# regole ben precise da apprendere all’inizio
# una sapiente pratica guidata nel mezzo
# nuova ed autentica consapevolezza al termine del percorso.

Ho sperimentato i fattori del “cambiamento performativo” su me stesso e assieme a centinaia e centinaia di persone ed ora sono pronto a trasferirli anche a te!

[La mia esperienza] – Ho trascorso anni ed anni di impegno nella mia formazione personale (teorica e pratica), attingendo da diverse fonti autorevoli e scientificamente validate.
Ho quindi ottenuto diverse certificazioni e seguito percorsi in metodologie scientifiche e mi sono dedicato ad apprendere la gestione:
# dell’alta prestazione (Metodo Ongaro, su tutti)
# mentale (Programmazione Neuro Linguistica)
# emozionale (Comunicazione Empatica- non Violenta)
# della fisiologia umana attraverso lo Sport (Personal Trainer ASI-CONI)

Alla fine di questi percorsi ho guarito quello che c’era da guarire nella mia vita ed ho visto nel contempo centinaia e centinaia di persone fare altrettanto: tutto ciò nella piena coscienza che non finirò MAI di apprendere e precorrere nuove strade formative.
Ed è grazie a questi percorsi e alla mia voglia di non mollare, che ho scelto di realizzare un Sistema di Comunicazione che viene dal Cuore ed è capace di collegarci con il nostro profondo e con quello delle altre persone, perché questo sistema è tutto ciò che serve davvero, questo sistema è Soul Empathy TM, l’Anima Empatica del Guerriero di Luce.

Ho realizzato un Sistema di Comunicazione che viene dal Cuore ed è basato sull’Empatia, capace di collegarci con il profondo di noi e degli altri, perché questo sistema è tutto ciò che serve e questo sistema è la mia Scuola Soul Empathy TM


Tutte le INFOMRAZIONI scrivendo a:
staff@paolo-bernardi.life
ISCRIZIONI aperte ancora solo per pochi giorni.


(*) La parola guarire è qui intesa nel contesto relazionale non patologico, escludendo tassativamente qualsiasi riferimento all’accezione medica del termine.