E se ascoltassimo di più e meglio le nostre emozioni?

Se ascoltassimo di più e meglio le nostre emozioni, avremmo certamente meno occasioni per fallire e per soffrire nella nostra vita. E’ stato infatti dimostrato che anche le scelte che più riteniamo razionali, avvengono in realtà sull’onda delle nostre emozioni.

“Dal 2002 ad oggi sono stati assegnati ben tre premi Nobel a studiosi che hanno dimostrato questa tesi nel campo economico: in pratica le nostre scelte economiche – quelle che dovrebbero essere pura razionalità – sono invece dettate ed indirizzate soltanto dalle nostre emozioni”.

Che ricaduta ha questa scoperta sulle nostre vite? Banalmente abbiamo difficoltà a seguire una dieta, ad innamorarci della persona giusta, a scegliere attività lavorative che ci facciamo stare davvero bene con noi stessi, oppure quando non riusciamo a cambiare stando al passo con gli anni, quando scelte fatte decenni prima non ci stanno più bene ma persistiamo nel perseguirle. Sono solo alcuni esempi, ma se ti chiedi il perché tutto ciò prosegua ad affliggere la maggior parte delle persone, la risposta è proprio nel fatto che la razionalità resta un “mito”. I Ricercatori hanno infatti dimostrato che circa 75% avviene delle nostre decisioni avviene a livello emotivo (totalmente inconsapevole) e solo il 25% circa avviene a livello razionale. Come dice la famosa frase “le ragioni del cuore che la ragione non conosce”, indicando chiaramente che tali ragioni sono a noi umani pensanti, del tutto sconosciute. Eppure è proprio grazie alle nostre inconsapevoli emozioni che possiamo gioire o soffrire e già questo è un ottimo motivo per iniziare a comprendere a fondo quel mondo emotivo che è in noi esseri umani e poterlo lasciar esprimere, evitando di portarvi sempre il nostro controllo razionale e soprattutto evitando che produca danni a noi e agli altri.

A questo punto il lettore si starà chiedendo come sia possibile fidarsi di emozioni spesso così contrastanti e istintuali, dal momento che ci è stato insegnato che proprio la ragione – e solo lei – può garantirci di non essere preda delle nostre emozioni e della loro forza dirompente. Bene, secondo i Ricercatori, è proprio l’eccesso di controllo razionale (e non il controllo razionale in se) a produrre quelle spiacevoli situazioni nelle quali noi persone perdiamo il controllo di noi stesse e ci ritroviamo a “bruciare” le nostre migliori intenzioni ed i nostri migliori piani. E ti assicuro che ciò vale sia per la dieta che per la relazione più importante della nostra vita.

“Secondo i Ricercatori, è proprio l’eccesso di controllo razionale (e non il controllo razionale in se) a produrre quelle spiacevoli situazioni nelle quali noi persone perdiamo il controllo di noi stesse e ci ritroviamo a “bruciare” le nostre migliori intenzioni ed i nostri migliori piani. E ciò vale dalla dieta del momento, alla relazione più importante della nostra vita”.

La mia esperienza in merito è stata lunga e per certi versi anche abbastanza sofferta. Infatti in passato mi sono imbattuto in alcune disavventure abbastanza difficili ed è stato in quelle occasioni che mi sono accorto che gli strumenti necessari per gestire al meglio il mondo emotivo esistono. Ho conosciuto la CNV Comunicazione Non Violenta e ne sono diventato un Trainer, ottenendo risultati davvero importanti. E per questo ho voluto dare vita alla Scuola Soul Empthy TM, una scuola per sviluppare l’amina empatica che è dentro ciascuno di noi. La scuola dura sei mesi e prevede un fine settimana al mese (via Zoom), più diverse sessioni individuali nelle quali svilupperai ulteriormente le tue abilità di Comunicazione Empatica Reformer (CER).

Desideri maggiori info sulla Scuola Soul Empathy? Scrivimi a: staff@paolo-bernardi.life

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *